Conall

pesche ingrosso due erre

Pesche e nettarine: uno dei frutti più amati

Pesche, nettarine, pesche noci, percoche… Forse non tutti conoscono la differenza tra questi frutti, anche se sono sicuramente tra i più amati durante il periodo estivo.

Il mondo delle pesche in tutte le loro varietà

Facciamo allora un po’ di ordine: innanzitutto le pesche e le percoche hanno la buccia vellutata. Le nettarine, dette anche “pesche noci”, hanno invece la buccia liscia. Tutte le pesche possono avere polpa bianca o gialla.

E le percoche? La percoca, conosciuta anche come pescocca, è una varietà di pesca a polpa gialla compatta, utilizzata spesso per preparare frutta sciroppata e succhi.

Esiste anche la pesca tabacchiera, detta anche “saturnina”, presente sempre più spesso sui banchi del supermercato. Ha una forma piatta e schiacciata, una polpa bianca ed è più dolce rispetto alle pesche classiche.

Nel mondo i maggiori produttori di pesche e nettarine sono Italia, Spagna, Grecia, Stati Uniti, Cina e Argentina. In Italia le regioni che producono la grande maggioranza di pesche sono l’Emilia-Romagna, la Campania, il Veneto e il Lazio.

Da Due Erre è possibile trovare un ampio assortimento di tutte le tipologie di pesche e nettarine all’ingrosso anche per la grande distribuzione e il settore Ho.re.ca., che mantengono tutta la loro freschezza grazie allo stoccaggio a temperatura controllata.

Un pieno di vitamine con le pesche

Ricchissima di acqua (fino al 90% del frutto), la pesca ha proprietà idratanti e dissetanti. Con gli zuccheri semplici, il beta carotene e il potassio, le pesche hanno anche un apporto molto basso di calorie. Rappresentano dunque un ottimo compromesso per chi desidera mangiare qualcosa di dolce e saziante senza doversi sentire di colpa.

Non solo, le pesche sono anche molto ricche di vitamina C, tanto da coprire circa il 15% del fabbisogno giornaliero mangiando uno di questi frutti.

Spaghetti con pesto di pistacchi e pesche

Le pesche e le nettarine non sono solamente ottime da mangiare da sole o per preparare dolci, ma si rivelano dei fantastici alleati nella realizzazione di numerose ricette salate come gli spaghetti di pesto e pesche: si sposano infatti molto bene con il gusto deciso del pesto, creando un piacevole mix al palato.

Ingredienti

– 160 g di spaghetti
– 3 pesche gialle o nettarine
– foglie di menta
– 30 g di Parmigiano Reggiano
– una manciata generosa di pistacchi al naturale
– 1 spicchio d’aglio
– Sale e pepe
– Olio extra vergine di oliva q.b.

Procedimento

Passate la menta, il parmigiano, i pistacchi, sale e pepe nel mixer fino ad ottenere una consistenza non eccessivamente omogenea e fate rapprendere il condimento così ottenuto in frigo.
Nel frattempo pelate, denocciolate e tagliate a piccoli cubetti le pesche o le nettarine.
Utilizzate questo pesto per condire la pasta, avendo però cura di tenere da parte un paio di cucchiai dell’acqua di cottura per ammorbidirlo.
Potete spolverare a piacere con del Parmigiano Reggiano o, per un gusto più intenso e deciso, con della ricotta salata o del pecorino.